Come personalizzare il tuo Chromebook Launcher

Il desktop di qualsiasi computer serve una parte importante della vita quotidiana. Per alcuni, il desktop serve come un modo per personalizzare il tuo computer, con diversi sfondi e sfondi che ti permettono di sentirti a casa mentre sei al computer. Altre persone usano il desktop come un modo per salvare i file su cui si sta lavorando in un dato momento, da importanti documenti fiscali a file di Photoshop o Illustrator. Scommettiamo, tuttavia, che la più grande percentuale di persone sceglie di mantenere il proprio desktop come modo per gestire e avviare le proprie applicazioni, mantenendo i collegamenti di sistema sul lato sinistro del desktop accanto a foto e documenti. Non importa se sei il tipo di persona che gestisce il proprio desktop in modo micro per mantenere le cose pulite e ordinate, o se sei qualcuno che lascia che icone e documenti risiedano sul tuo computer senza preoccupazioni, rendere il tuo desktop come se fosse il tuo è una parte essenziale di personalizzare il tuo computer.

Come personalizzare il tuo Chromebook Launcher

Se ti capita di possedere un Chromebook, tuttavia, le cose si complicano un po'. Chrome OS non ti consente di appuntare documenti sul desktop, il che in pratica fa sì che la maggior parte degli utenti scelga di utilizzare il desktop come modo per visualizzare alcune delle tue foto preferite. Non c'è modo di visualizzare nulla oltre allo sfondo che abiliti nelle impostazioni, il che potrebbe rendere il launcher del Chromebook un po' deludente rispetto a MacOS o Windows 10. Tuttavia, Chrome OS non presenta solo un'interfaccia desktop, ma un launcher di app completo, in grado di avviare applicazioni e altri contenuti direttamente dal desktop. Il launcher di Chrome è simile al menu di avvio di Windows, ma con le funzionalità e gli abbellimenti visivi che potresti aspettarti da Android. È un modo interessante per ricreare un'esperienza di elaborazione ed è facilmente personalizzabile per coloro che desiderano modificare il modo in cui funziona Chrome.

Esistono diversi modi per personalizzare il launcher integrato in Chrome OS, quindi se ti manca la personalizzazione proveniente dai desktop Windows e MacOS, ci sono molte opzioni da qui. Sia che tu stia cercando di modificare le scorciatoie delle app nel tuo scaffale o che tu stia cercando scorciatoie complete per rendere un po' più semplice l'utilizzo del tuo dispositivo, abbiamo alcuni consigli su come puoi far sentire il tuo Chromebook come a casa.

Posso utilizzare i launcher Android su Chrome OS?

L'ultimo anno e mezzo ha visto Google fare sforzi per lanciare il Play Store, e con esso, l'intera libreria di app Android, su Chrome OS. L'implementazione è stata lenta, molto più lenta di quanto probabilmente Google si aspettasse quando la funzione è stata annunciata nel 2016, ma sicuramente i laptop più vecchi sono stati aggiornati per garantire che possano eseguire le applicazioni Android. I Chromebook più recenti, nel frattempo, sono stati in gran parte spediti con la funzione pronta all'uso, e sia la linea Samsung Chromebook Plus e Pro dell'anno scorso che il Pixelbook di Google hanno spinto l'angolo dell'app nella loro pubblicità.

Non tutti i Chromebook sono attualmente in grado di eseguire app Android, ma a questo punto la maggior parte dei dispositivi moderni ha almeno ricevuto l'aggiornamento sotto forma di beta. Ciò significa che alcuni utenti Android di vecchia data potrebbero chiedersi se possono mettere alla prova le proprie conoscenze Android utilizzando un launcher di terze parti sul proprio laptop per alimentare le proprie app e ricreare l'esperienza di utilizzo di un dispositivo Android su un laptop. L'ampia varietà di lanciatori di terze parti di Android, tra cui Nova Launcher e Action Launcher, ha reso la piattaforma leggendaria per la sua capacità di personalizzare e modificare facilmente l'esperienza di utilizzo di un tablet o di un telefono con pochi brevi passaggi. Considerando la facilità di alimentazione di un dispositivo Android con un launcher di terze parti, perché non dovresti provare a utilizzarne uno su Chrome OS?

Il problema, ovviamente, è che Chrome OS è una piattaforma piuttosto unica. A differenza di Android, Chrome OS utilizza sia le app Chrome che le app Android e riesce a distinguere tra le due sulla piattaforma. La maggior parte di Chrome OS è basata sull'utilizzo del Web universale, mentre tutto ciò che stai cercando di fare con Android è suddiviso nelle loro app. È per questo che gli utenti di Chrome OS hanno riscontrato problemi in cui hanno due diverse versioni di app (la versione di Chrome e la versione di Android) installate sui propri dispositivi. Un lanciatore di app sarà in grado di mostrarti solo le app Android installate sul tuo dispositivo, il che significa nessuna app di Chrome, nessuna scorciatoia e forse, soprattutto, nessun accesso alla versione standard di Chrome. Anche i launcher Android su Chrome OS vengono eseguiti in una finestra, il che significa che l'unica cosa che l'esecuzione di Nova o Action farà alla tua produttività è rallentare le cose e rendere le azioni semplici molto più complesse.

Quindi, la risposta è sì, tu Potere utilizzare i launcher Android all'interno di Chrome. Ma non vorrai, perché la loro utilità è limitata in base a come funziona Chrome. Non c'è alcun vantaggio derivante dall'utilizzo di un launcher all'interno di Chrome e in realtà potrebbe essere considerato dannoso per l'uso quotidiano della piattaforma. Invece di affidarti all'utilizzo di un launcher Android con Chrome OS, dovresti apportare alcune modifiche al funzionamento del tuo dispositivo all'interno del desktop esistente e del launcher di Chrome. Ci sono tre parti principali nell'esperienza Chromebook: il desktop, lo scaffale e il cassetto. Discuteremo tutti e tre di seguito, insieme ad alcune note su altre opzioni che puoi utilizzare se stai cercando un'esperienza Chrome più simile a uno smartphone.

Il desktop

Come accennato nell'introduzione, il desktop sui dispositivi Chrome OS è piuttosto limitato in termini di personalizzazione. Se sei il tipo di persona a cui piace archiviare documenti o collegamenti alle app sul desktop del computer, sei sfortunato quando si tratta di utilizzare un Chromebook. Gli sviluppatori di Chrome OS hanno chiarito attraverso una serie di segnalazioni di bug che non hanno interesse ad aggiungere la possibilità di ospitare icone e documenti su un desktop, in stile Windows. Invece, il team dietro gli aggiornamenti inviati al tuo Chromebook vuole davvero che il desktop funzioni come un modo per visualizzare i tuoi sfondi e le tue foto preferite, ma in realtà niente di più. Se provieni da Windows o MacOS, questo potrebbe sembrare stranamente limitante, ma è come funziona Chrome OS ed è così che Chrome OS continuerà a funzionare per il prossimo futuro.

Sfondo

Quindi, questo rende lo sfondo l'unica parte seriamente personalizzabile del desktop, il che significa che vorrai assicurarti di usarlo a tuo vantaggio. La modifica dello sfondo del desktop può essere eseguita in due modi ed entrambi svolgono la stessa attività. Innanzitutto, prova a fare clic con il pulsante destro del mouse in qualsiasi punto dello sfondo del computer (sulla maggior parte dei touchpad Chromebook, puoi fare clic con due dita per emulare un clic con il pulsante destro del mouse). Tre opzioni verranno visualizzate nel menu contestuale e tutte e tre saranno discusse in questa guida. Per ora, tuttavia, fai clic sulla selezione nella parte inferiore dell'elenco, "Imposta sfondo". Questo aprirà il selettore di sfondi di Chrome, che ha alcune opzioni diverse che dovremmo menzionare.

Nella parte superiore di questa casella, vedrai le categorie per gli sfondi predefiniti inclusi di Chrome. La scheda "Tutti" ti consente di visualizzare tutti gli sfondi sul dispositivo, mentre le altre quattro categorie ("Paesaggio", "Urbano", "Colori", "Natura") ti consentono di limitare le tue scelte a quei generi di sfondi. Queste categorie sembreranno familiari a tutti i possessori di Pixel, poiché l'app Wallpaper di Google utilizza gli stessi tipi di generi di sfondi. La scheda finale, "Personalizzata" ti consente di selezionare uno sfondo che hai aggiunto dal Web o dai tuoi file personali, anche se potresti non vedere nessuna foto salvata qui se sei nuovo nel sistema operativo. Nella parte inferiore dell'elenco personalizzato, vedrai uno sfondo vuoto con un simbolo più (+). Fare clic su questa icona per aprire la raccolta di foto e sfondi personali all'interno del selettore di sfondi.

Puoi aprire solo uno sfondo alla volta e lo sfondo che selezioni verrà automaticamente designato come sfondo del Chromebook sia per il desktop che per la schermata di accesso (non c'è modo di differenziarli in questo momento, come puoi fare su Android, quindi assicurati che lo sfondo sia sicuro per il tuo ambiente, che si tratti di casa, scuola o lavoro). Puoi aggiungere a questo elenco tutti gli sfondi che ritieni appropriati e verranno visualizzati anche nella scheda "Tutti".

Se non ti interessa quale sia lo sfondo, l'impostazione della casella di controllo "Sorrendimi" nella parte inferiore di questo messaggio selezionerà automaticamente uno sfondo dall'intera collezione. Sfortunatamente, al momento non c'è modo di selezionare una sottosezione di questi sfondi con "Surprise Me;" selezionerà sempre uno sfondo casuale dall'intera libreria di sfondi. "Surprise Me" è progettato per selezionare un nuovo sfondo una volta al giorno, quindi potresti voler assicurarti che la tua raccolta di sfondi sia sicura per il lavoro.

Se vuoi solo scegliere una singola immagine che hai salvato sul Chromebook come sfondo del desktop, puoi saltare utilizzando l'intero strumento di selezione dello sfondo e tuffarti nel tuo browser di file per selezionare il file che desideri. Trova le tue foto, nella cartella Download o ovunque le hai salvate, fai clic con il pulsante destro del mouse sul file e seleziona "Imposta sfondo" nella parte inferiore dell'elenco. È importante notare che questo non aggiungerà il file alla sezione Personalizzata del selettore di sfondi sul tuo dispositivo, quindi se vuoi includere quella foto all'interno dello strumento di selezione dello sfondo standard, dovrai aggiungerla manualmente come descritto sopra.

La mensola

Mentre il desktop potrebbe non avere una vasta selezione di opzioni di personalizzazione al di fuori della modifica dello sfondo, lo scaffale ti consente molta più libertà. Lo scaffale di Chrome OS viene utilizzato come viene utilizzato il dock su MacOS e la barra delle applicazioni viene utilizzata su Windows 10, ma con un soprannome carino per l'utilità. Visualizza le tue applicazioni attualmente aperte in un layout facile da vedere e ti consente di aggiungere le tue app e i tuoi siti Web preferiti per un facile accesso. Puoi riorganizzare ogni app all'interno del tuo scaffale e puoi anche modificare il modo in cui lo scaffale viene visualizzato sul tuo dispositivo. Diamo un'occhiata a come utilizzare il launcher di app principale di Chrome OS in un modo che ritieni giusto per te.

Aggiunta e rimozione di app

Questo è facile, soprattutto se hai familiarità con i dock disponibili su MacOS, Windows o persino iOS e Android. Chrome OS ha un cassetto delle app completo, simile ad Android, nascosto dietro un'icona di menu, il che significa che non devi necessariamente mantenere tutte le app che hai sul tuo dispositivo bloccate sul dock. Tuttavia, è una buona idea utilizzare lo scaffale per salvare le tue app Web e Android preferite sul dispositivo, poiché accelera il processo di avvio dei tuoi contenuti.

Per aggiungere un'app al tuo scaffale che è già in esecuzione sul tuo dispositivo, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona nello scaffale per caricare il menu di scelta rapida per l'applicazione. Qui appariranno cinque scelte, anche se solo due di esse si applicano direttamente all'app che stai cercando di appuntare al tuo documento. Nella parte superiore dell'elenco, vedrai "Pin;" premendo questa opzione, il file viene bloccato permanentemente sullo scaffale. Non c'è alcun indicatore visivo che qualcosa sia cambiato una volta che un'app è stata appuntata. Il punto bianco che appare sotto un'icona rimane lì indipendentemente dal fatto che un'applicazione sia stata bloccata o meno. Tuttavia, una volta chiusa l'app, l'icona rimarrà nel tuo scaffale invece di chiudersi e scomparire dal dock, il che ti consente di riavviare l'app senza aprire l'App Drawer.

Le app che non sono bloccate sullo scaffale vengono spostate all'estrema destra del dock e possono essere trascinate e riorganizzate solo con altre app non appuntate (trascinando un'app a sinistra si sposteranno solo tra le app non appuntate; le app appuntate si comportano come un muro alle applicazioni aperte e non appuntate). Tuttavia, una volta che un'app è stata appuntata sul tuo scaffale, puoi spostare rapidamente e facilmente il software sul tuo dispositivo, consentendoti di spostare le app appuntate nell'ordine che preferisci. Infine, se stai cercando di aggiungere un quantità di app bloccate sul tuo scaffale, tieni presente che, una volta riempito lo scaffale, una piccola icona a forma di freccia prenderà il suo posto all'estrema destra del dock. Questo mostrerà il resto delle tue app bloccate e aperte una volta esaurito lo spazio, agendo quasi come una versione in miniatura dell'App Drawer di cui parleremo di seguito. A differenza di Windows e MacOS, non puoi ridimensionare lo scaffale senza ridimensionare l'intero display insieme ad esso.

Per rimuovere le app bloccate dallo scaffale, ripeti i passaggi precedenti e seleziona "Sblocca" nella parte superiore del menu di scelta rapida. Se l'app è attualmente aperta sul tuo dispositivo, nulla cambierà visivamente, ma l'app scomparirà dal dock una volta chiusa. Allo stesso modo, se l'app non è in esecuzione, l'icona svanirà dallo scaffale una volta sbloccata. Qualsiasi app può essere bloccata e sbloccata come desideri, ad eccezione dell'icona di Chrome che, per impostazione predefinita, si trova all'estrema sinistra del dock, accanto all'icona di avvio. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Chrome ti consentirà di chiudere la finestra, ma non avrai la possibilità di sbloccarla dallo scaffale.

Appuntare pagine Web

Come le app, anche le pagine web possono essere bloccate sul tuo dispositivo per un facile accesso. Uno qualsiasi dei tuoi segnalibri, social network o siti di notizie preferiti può essere aggiunto facilmente al tuo dispositivo, semplicemente con il rapido clic di un pulsante. Bloccare schede e pagine web ha molto senso, dal momento che la maggior parte delle app di Chrome funziona e viene comunque visualizzata come pagine web. In questo modo, l'avvio dei tuoi siti preferiti può essere eseguito come l'avvio di un'app su Android o iOS, ma con la facilità d'uso e l'accesso che abbiamo visto da Chrome OS.

Per aggiungere una pagina web allo scaffale, apri la pagina che desideri aggiungere al dock in Chrome. Chrome consente di "bloccare" le pagine all'interno del browser, ma per aggiungere una pagina al tuo scaffale, dovremo accedere all'interfaccia del menu di Chrome. Fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona del menu a tre punti nell'angolo in alto a destra del display e scorri verso il basso l'elenco fino a trovare "Altri strumenti"; freccia sopra questa selezione. Qui vedrai diverse opzioni, inclusi i menu di estensione standard di Chrome disponibili all'interno di Chrome su qualsiasi piattaforma. Tuttavia, alcune di queste opzioni sono limitate esclusivamente ai dispositivi Chrome OS, tra cui "Task Manager" e, per i nostri usi, "Aggiungi allo scaffale".

Dopo aver fatto clic su "Aggiungi allo scaffale", ti verrà data una finestra di dialogo da completare. Vedrai l'icona della pagina web da aggiungere al tuo scaffale (di solito ha la forma della favicon della pagina e non può essere modificata), insieme al nome della pagina web (che puoi modificare o accorciare) e un checkbox per aprire in una finestra dedicata. Se scegli di lasciare selezionata questa casella, la tua pagina web appuntata verrà aggiunta al tuo scaffale e facendo clic su di essa verrà avviata in una finestra indipendente, senza l'opzione per aprire una nuova scheda o inserire un URL per reindirizzare la pagina. Per alcune app (Spotify, Pocket Casts, ecc.) Questo è l'ideale, poiché rende la pagina Web più simile a un'app indipendente. Se vuoi che la pagina si apra proprio accanto alle altre schede, tuttavia, assicurati di deselezionare quell'opzione prima di aggiungere la pagina allo scaffale.

Modifica della posizione del ripiano

Come la barra delle applicazioni di Windows 10 e il dock di MacOS, Chrome OS ti consente di modificare la posizione dello scaffale in base alle tue esigenze. Il riposizionamento dello scaffale su Chrome OS non può essere eseguito trascinandolo, come è possibile in Windows 10, ma può essere riposizionato sul lato sinistro e destro del display. Per fare ciò, fai clic con il pulsante destro del mouse in qualsiasi punto dello scaffale per aprire il menu di scelta rapida. Se hai uno scaffale pieno di icone, puoi anche fare clic su un'icona. Sposta il mouse sull'opzione per regolare la posizione dello scaffale, quindi seleziona sinistra o destra, a seconda di quale preferisci.

Non puoi spostare lo scaffale nella parte superiore del display, come puoi fare su Windows, e vale la pena notare che il dock ha molti meno slot per le icone delle app quando posizionato a sinistra e a destra del display, come puoi vedere in l'immagine qui sotto.

Nascondi automaticamente scaffale

Infine, come sia Windows che MacOS, lo scaffale in Chrome ha la capacità di nascondersi automaticamente quando non viene utilizzato. Con il dock nascosto automaticamente, tutte le finestre verranno essenzialmente automatizzate in modalità a schermo intero una volta aperte. Aggiungerà anche un bordo nero semitrasparente al dock sul desktop, indicando che il dock è in modalità di nascondimento automatico. Per abilitare questa impostazione, fai clic con il pulsante destro del mouse in qualsiasi punto del dock, come descritto sopra, e seleziona l'opzione "Nascondi automaticamente scaffale". Quando hai una finestra di Chrome, un'app Web o un'app Android aperta sul tuo dispositivo, lo scaffale si nasconderà automaticamente, offrendoti lo spazio a schermo intero per utilizzare il tuo laptop, modificare documenti, navigare sul Web e qualsiasi altra cosa tu stia cercando di fare su Chrome OS.

Per rivelare lo scaffale, sposta semplicemente il mouse nella parte inferiore dello schermo e apparirà come una sovrapposizione sulla scheda o finestra corrente. Una volta allontanato il mouse dallo scaffale, si nasconderà di nuovo automaticamente.

Il cassetto

Se lo scaffale è il modo principale in cui la maggior parte delle persone interagisce con la gamma di app e software del Chromebook, il drawer è l'area di Chrome OS che contiene tutto il software non essenziale installato sul dispositivo. La maggior parte delle persone probabilmente vorrà bilanciare le app conservate sul proprio scaffale con le app che utilizzano regolarmente, e ciò significa che l'App Drawer all'interno di Chrome finirà per essere utilizzato regolarmente. Il Drawer in Chrome funziona come un incrocio tra il menu Start in Windows e l'App Drawer in Android, il che ha senso, poiché entrambi i sistemi funzionano meravigliosamente per la gestione delle app mantenendo i contenuti organizzati e facili da raggiungere.

Per aprire l'App Drawer, cerca l'icona circolare nell'angolo in basso a sinistra del display (o premi il tasto Cerca sulla tastiera; alcuni dispositivi più recenti, come Pixelbook, hanno invece un pulsante Assistente Google). Gli utenti Windows verranno utilizzati in questa posizione; è dove il menu di avvio ha vissuto per (quasi) ogni iterazione del classico sistema operativo. L'App Drawer è cambiato molto dalle prime fasi di Chrome OS. Sebbene apparisse come una finestra pop-up sul desktop, l'App Drawer è ora un menu orizzontale completo che si alza dalla parte superiore del dispositivo. Una volta lì, troverai una barra di ricerca di Google, che sembra quasi identica a quella sui nuovi dispositivi Pixel e le tue applicazioni più recenti lette per essere accessibili. Sotto c'è un'icona a forma di freccia rivolta verso l'alto con un'animazione di rimbalzo ripetuta. Tocca o fai clic sull'icona per accedere all'App Drawer completo e per personalizzare la tua esperienza con Chrome OS.

Trascina e rilascia e cartelle

L'App Drawer presenta una griglia 5×5 di icone di app allineate sul tuo dispositivo, con le prime cinque app aperte più di recente e le venti sotto l'elenco completo delle applicazioni. Scorrendo verso il basso verrà caricata la seconda pagina, che presenta anche una griglia 5×5 di icone delle app ma senza elencare le app più recenti. A differenza di Android, dove il tuo App Drawer è ordinato alfabeticamente automaticamente, senza sforzo da parte tua, il tuo Chromebook elenca semplicemente le app nell'ordine in cui sono state aggiunte al tuo dispositivo. Ciò significa che c'è un buon cambiamento che il tuo App Drawer è un disastro totale quando lo apri per la prima volta, il che può rendere la ricerca di contenuti un vero lavoro ingrato se non sei sicuro di dove cercare.

Ecco la buona notizia: a differenza del cassetto delle app Android, questo cassetto delle app ti consente di trascinare e rilasciare le icone dove vuoi nel cassetto delle app. Hai un sacco di utilità che non usi mai, ma ti piace tenere in giro per ogni evenienza? Gettali nella parte posteriore del cassetto. Usi Netflix regolarmente? Tienilo davanti. Le possibilità sono praticamente infinite e rappresenta un modo fantastico per far sentire il tuo dispositivo come il tuo. Trascinare e rilasciare le icone è esattamente come sembra: usando il mouse, fai clic e tieni premuta un'icona, quindi usa il mouse per riposizionarla sul display. Per spostare un'icona lungo il display, puoi trascinarla nella parte superiore o inferiore del display. Le nuove pagine non verranno generate finché non avrai riempito un'intera pagina 5×5 di app.

L'altra opzione qui, ovviamente, è creare cartelle simili ad Android all'interno dell'App Drawer per aiutare a organizzare meglio i tuoi contenuti. Se utilizzi sia Gmail che Inbox, ad esempio, potresti voler conservare tutte le tue app di posta in un'unica cartella. Lo stesso vale per la moltitudine di app di Google Drive che potresti avere sul tuo laptop (Google Drive, Google Docs, Google Sheets, l'elenco potrebbe continuare all'infinito). Aiuta a mantenere il tuo laptop un po' più organizzato e ti aiuta a personalizzare il contenuto.

Per creare una cartella, fai clic e tieni premuto o usa il dito su un dispositivo abilitato al tocco per trascinare un'icona su un'altra, proprio come funziona su Android e iOS. Dopo aver premuto per un momento l'icona su un'altra icona corrispondente, rilascia il mouse o il dito e verrà creata automaticamente una cartella, liberando spazio sul dispositivo.

Fare clic sulla nuova cartella per aprire il display, che occupa l'intero schermo (simile a come funziona iOS). Nella parte superiore di questo display, vedrai "Cartella senza nome" su tutte le tue nuove cartelle. Fare clic qui per modificare il nome della cartella; puoi chiamarlo come vuoi. Per chiudere la cartella basta cliccare sull'icona a forma di freccia in alto dove solitamente sta la G in Google; per chiudere l'intero App Drawer, basta fare clic sulla parte superiore del display.

Disinstallazione di app

Questo è facile. Che si tratti di un collegamento a una pagina web che hai creato accidentalmente o che stai cercando di rimuovere un'app inutilizzata o vecchia dal Chromebook, App Drawer è il modo più semplice per rimuovere le tue app. A differenza di Windows 10, che richiede di aprire il prompt Disinstalla app in Command Center, Chrome OS tratta le app in modo più simile a come vengono trattate all'interno di un ambiente smartphone, come iOS o Android. Lì, le app possono essere disinstallate con una pressione prolungata o trascinando le app su un'icona "Disinstalla", a seconda della piattaforma utilizzata.

Per disinstallare un'app da Chrome OS, trova l'app nel tuo App Drawer e fai clic con il pulsante destro del mouse per visualizzare il menu contestuale. In fondo, vedrai tre diverse scelte: Opzioni, che possono essere o meno disattivate a seconda dell'app (inoltre, le app Android non lo mostreranno affatto), Rimuovi da Chrome e Informazioni app. Per rimuovere l'app, tocca "Rimuovi da Chrome" per disinstallare automaticamente l'app, oppure seleziona "Informazioni app" per visualizzare la pagina delle informazioni, che mostrerà come si apre l'app, la dimensione dell'applicazione sulla memoria flash del tuo dispositivo dispositivo, la possibilità di aggiungere o sbloccare l'app allo scaffale e un'icona Rimuovi. Tocca o fai clic su Rimuovi, quindi accetta la richiesta.

Anche le app Android vengono rimosse in questo modo, anche se invece di leggere "Rimuovi da Chrome" nel menu contestuale quando fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona, vedrai un'opzione per Disinstallare l'app dal tuo dispositivo. Il processo, tuttavia, è lo stesso. Infine, ci sono una manciata di app che non puoi rimuovere dal tuo dispositivo, tra cui Chrome (non sorprende), il Web Store e il Play Store e l'applicazione Ottieni assistenza.

Appunta allo scaffale

L'aggiunta di app allo scaffale viene eseguita tramite il cassetto delle app e il metodo per appuntarle è ancora più semplice di come appuntare le pagine web. Apri il cassetto delle app premendo l'icona nell'angolo in basso a sinistra o toccando il tasto Cerca sul Chromebook. Trova l'app che desideri aggiungere al tuo scaffale, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona per aprire il menu contestuale. Seleziona Aggiungi allo scaffale e la tua icona apparirà all'estrema destra dello scaffale. Sfortunatamente, al momento non c'è modo di appuntare le cartelle sul tuo scaffale, quindi dovrai fare i conti con le singole icone delle applicazioni.

Altre modifiche

Il desktop, lo scaffale e l'App Drawer costituiscono la maggior parte dei modi in cui puoi personalizzare il launcher del tuo dispositivo, ma non sono affatto il soltanto modo. La flessibilità di Chrome consente alcune importanti modifiche al funzionamento del Chromebook e ti consente anche di sentirti un po' più a casa con il tuo dispositivo. Nessuna di queste opzioni deve essere utilizzata dai normali utenti di Chrome, ma è bene sapere che esistono opzioni come queste e tenere presente che la tua esperienza con il Chromebook può essere personalizzata molto. Diamo un'occhiata.

Temi del browser

Innanzitutto, abbiamo i temi del browser, che consentono di personalizzare e ricolorare l'interfaccia principale del Chromebook, il browser, in modo che si adatti alla tua estetica personale. I temi di Chrome sono piuttosto incostante nel complesso; alcuni sembrano fenomenali, ma alcuni sembrano piuttosto squallidi nel complesso, quindi ti consigliamo di scavare nel mucchio online prima di scegliere davvero quello che fa per te. Tuttavia, considerando quanto tempo trascorri nell'interfaccia di Chrome sul tuo Chromebook, è una buona idea farlo sembrare come ti piace il tuo dispositivo. Puoi sfogliare l'archivio dei temi all'interno del Chrome Web Store qui. I temi di Chrome si espandono su ogni computer a cui hai effettuato l'accesso, quindi tieni presente che la modifica del tema sul Chromebook cambierà anche il tema sul desktop o sul PC di lavoro.

Estensioni di avvio delle app

Infine, per coloro che non sono fan dell'interfaccia standard di App Drawer all'interno di Chrome, puoi utilizzare un'estensione per modificare il modo in cui avvii le app all'interno di Chrome OS. Queste estensioni non cambiano radicalmente il modo in cui funziona il tuo computer, ma se assolutamente nonostante l'interfaccia di avvio di Chrome standard, avviare le tue app utilizzando un'estensione dal Chrome Web Store è la soluzione migliore, soprattutto rispetto all'utilizzo di qualcosa come Nova Launcher o un altro Applicazione compatibile con Android.

Ci sono una serie di scelte di avvio delle app nel Chrome Web Store, incluso App Launcher di Grzegorz Lachowski, che ti dà la possibilità di mantenere un elenco di scorciatoie per app all'interno di Chrome, a destra della barra degli URL. Un'app simile di tlintspr consente la stessa utilità; entrambi sono molto apprezzati nel Chrome Web Store. Simple App Launcher crea un'opzione di elenco, invece di mostrare una griglia completa, che funziona meglio sui computer attuali compatibili con il mouse, mentre la pagina delle app Nuova scheda utilizza la nuova scheda all'interno di Chrome per visualizzare le tue app, complete di uno sfondo personalizzato e l'opzione per riorganizzare le tue app (è simile a Launchpad su Mac). Nessuna di queste è un'estensione indispensabile, ma sono opzioni decenti per chiunque cerchi di personalizzare il proprio computer al di fuori di ciò che consente l'attuale programma di avvio predefinito su Chrome.

***

Alla fine della giornata, Chrome OS semplicemente non è personalizzabile come piattaforme come Android o persino Windows. Le limitazioni di Chrome OS possono far sembrare i Chromebook molto più limitanti rispetto ai loro cugini mobili, in cui i launcher personalizzati possono cambiare completamente la sensazione del tuo telefono nell'uso quotidiano. Ciò non significa che non ci sia un'ampia varietà di modi in cui puoi utilizzare gli strumenti che Chrome ti offre per cambiare il funzionamento del tuo Chromebook, ovviamente. In effetti, la semplificazione di Chrome OS ti consente di modificare le parti necessarie del launcher (lo sfondo del desktop, la disposizione delle applicazioni, le app che tieni nello scaffale) senza costringerti a riorganizzare costantemente il tuo computer.

Quali sono le tue modifiche preferite per il launcher di Chrome OS? Hai qualche app o estensione preferita? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

messaggi recenti