Come disabilitare Superfetch in Windows 10

Per anni, l'obiettivo principale di Microsoft nella creazione di aggiornamenti per Windows è stato quello di aggiornare il proprio sistema operativo a standard più elevati, rendendo più semplice che mai l'utilizzo del sistema operativo e far funzionare il sistema operativo per l'utente, invece del contrario. Ogni nuova versione di Windows ha avuto nuove funzionalità e aggiornamenti per aiutare a rendere l'uso generale del programma molto più semplice. Che si tratti dell'inclusione dell'assistente vocale Cortana per rispondere alla tua domanda, dell'inclusione di un centro notifiche, della funzione Timeline nell'aggiornamento di aprile 2018 per Windows 10 che aggiunge la possibilità di aprire i file su cui stavi lavorando utilizzando altri dispositivi, o la possibilità di sincronizzare il tuo telefono Android con Windows per associare notifiche e messaggi.

Come disabilitare Superfetch in Windows 10

Tuttavia, alcune di queste funzionalità non sono così rivolte all'utente come Cortana o Timeline. Una funzionalità, nota come Superfetch, è stata effettivamente aggiunta nel 2006 con il lancio di Windows Vista e da allora è stata inclusa in tutte le versioni di Windows. Superfetch funziona in background sul tuo computer, ma la descrizione del servizio fornito da Microsoft è abbastanza vaga che potresti non sapere cosa fa. Microsoft afferma che Superfetch "mantiene e migliora le prestazioni del sistema nel tempo", ma in realtà Superfetch sta lavorando molto più duramente di quanto implica quella vaga descrizione. Il sistema funziona in background per analizzare i modelli nell'utilizzo della RAM, imparando le app che usi più spesso e prevedendo quali app ti serviranno in un dato momento. Quando Windows apprende le app che usi più spesso, caricherà il programma nella tua RAM prima ancora di fare clic sull'icona dell'applicazione per avviarlo, risparmiando così tempo nel processo.

Sulla maggior parte dei computer, Superfetch è un solido programma da lasciare in esecuzione in background. Detto questo, ci sono alcuni motivi per cui potresti voler scegliere di disabilitare Superfetch sul tuo PC. I computer più lenti e vecchi potrebbero effettivamente essere impantanati dall'utilità, costretti a caricare programmi di cui non hanno bisogno e ad utilizzare le tue risorse già limitate, come processori più deboli e piccole quantità di RAM. Allo stesso modo, i computer più recenti che utilizzano unità a stato solido (SSD) invece dei tradizionali dischi rigidi basati su disco probabilmente scopriranno che non fornisce alcun vantaggio utile, poiché tali unità sono abbastanza veloci da avviare senza dover utilizzare Superfetch in primo luogo. Superfetch può anche rallentare l'avvio del computer, il che può rendere l'avvio del PC un'esperienza frustrante ogni mattina. Fortunatamente, non devi eseguire Superfetch sul tuo PC; l'utilità può essere disattivata completamente sul tuo PC. Diamo un'occhiata a come disattivare Superfetch su Windows 10.

Disabilitare Superfetch utilizzando i servizi

  1. Per iniziare, premere Win+ R per aprire il Correre finestra di dialogo su Windows, digitare "servizi.msc' e premere accedere. Windows 10 Esegui programma
  2. Questo è un elenco completo dei servizi in esecuzione sul tuo computer, forniti sia da Windows 10 che dalle applicazioni e utilità che hai installato dalla configurazione del computer. Ci sono molti servizi in questa finestra e, per la maggior parte, puoi lasciarli da soli, in esecuzione in background sul tuo computer. Fai attenzione a non disabilitare accidentalmente alcuna utilità, poiché alcuni dei servizi in questo programma sono richiesti da Windows 10 per funzionare correttamente. superfetch
  3. Scorri l'elenco finché non trovi Superfetch, fai clic con il pulsante destro del mouse su esso per aprire il menu contestuale mostrato nello screenshot qui sotto. Dall'elenco di opzioni qui, seleziona Fermare.

superfetch2

Dopo aver selezionato il Fermare opzione, Superfetch verrà disattivato completamente, disabilitando l'esecuzione del programma sul sistema. In alternativa, puoi riattivare Superfetch ripetendo i passaggi precedenti e selezionando Cominciare dal menu contestuale.

Disabilitare Superfetch usando il registro di sistema

Una seconda opzione per disabilitare Superfetch è modificare il registro sul tuo computer, un'opzione che ti offre un po' più di flessibilità rispetto all'elenco dei servizi sopra. Modificando l'opzione del registro di Superfetch sul tuo PC, puoi effettivamente configurare il sistema, offrendoti quattro opzioni su come Superfetch può essere eseguito sul tuo computer.

  1. Apri di nuovo Esegui toccando Vinci + R, genere "regedit” nella finestra di dialogo e premere accedere. Questo apre l'Editor del Registro di sistema sul tuo computer, un altro sistema con cui probabilmente non vorrai scherzare troppo, al fine di evitare di disabilitare o eliminare un prompt importante sul tuo computer. Windows 10 Esegui il programma 2
  2. Ora, digita 'Computer\HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Memory Management\PrefetchParameters'nella barra di ricerca nella parte superiore dello schermo e premi accedere o vai alla cartella manualmente. Registro di sistema
  3. A questo tasto, troverai un DWORD con il nome Abilita Superfetch, fare clic su questo elenco di registro per modificare il DWORD valore, come mostrato nello screenshot qui sotto. Se non lo vedi, dovrai fare clic con il pulsante destro del mouse su PrefetchParameters e seleziona Nuovo > DWORD, quindi denominarlo di conseguenza. superfetch3
  4. La finestra sopra ha un valore di dati di 3, il che significa che Superfetch è completamente abilitato. Per disattivare Superfetch, inserisci 0 nella casella di testo Dati valore. In alternativa, puoi anche entrare 1 per abilitare la prelettura all'avvio di un programma, durante l'immissione 2 attiva il prelettura di avvio in Windows. Una volta completata l'immissione, premere ok e quindi uscire dall'editor del registro.

Per la maggior parte degli utenti, Superfetch fornisce una preziosa utility sul proprio PC, che aiuta a precaricare le applicazioni regolarmente utilizzate e necessarie all'utente per avviare applicazioni come Chrome o iTunes dalla RAM, caricandole più velocemente che mai. Non è un sistema perfetto, ma la maggior parte delle persone probabilmente scoprirà che lo strumento accelera i propri computer attraverso l'uso regolare. Detto questo, gli utenti SSD possono disabilitare il prompt per interrompere l'esecuzione dell'applicazione in background e i proprietari di PC meno recenti o meno potenti possono disabilitare l'utilità sul proprio computer per impedire a Superfetch di occupare cicli della CPU e riempire la RAM. In definitiva, spetta all'utente finale scegliere di disabilitare lo strumento, a seconda delle proprie esigenze e del livello di potenza del proprio computer.

messaggi recenti