Recensione LG G Flex 2: in anticipo sulla curva?

£ 460 Prezzo se recensito

Gli schermi curvi sono l'ultima moda nel mondo degli smartphone. Ma cosa aggiungono effettivamente all'intera esperienza? LG è stato il primo produttore a spingere il concetto, e ora il suo G Flex 2 con schermo concavo è destinato a piegare di nuovo le regole. Vedi anche: Qual è il miglior smartphone del 2015?w07b0455

Recensione LG G Flex 2: in anticipo sulla curva?

Probabilmente leggerai qualche pettegolezzo di marketing sul fatto che sia un design più "incentrato sull'uomo", progettato per adattarsi alla tasca e alla mano più comodamente rispetto ad altri telefoni; ma non siamo convinti che queste affermazioni reggano.

I nostri ringraziamenti a Vodafone per aver fornito il campione della recensione

Ci sono un paio di vantaggi pratici. LG afferma che lo schermo curvo riduce al minimo l'effetto di abbagliamento e riflessi, e sembra proprio che sia così. Con uno schermo curvo, è meno probabile che si graffi lo schermo quando lo si posiziona a faccia in giù su una superficie e dovrebbe anche essere più resistente alla frantumazione in caso di caduta.

Per ogni vantaggio, tuttavia, è possibile trovare uno svantaggio, e il G Flex 2 ne ha diversi: scrivere messaggi su una superficie piana è fastidioso; montare un dispositivo di forma così insolita in un dock per auto è complicato; e se le tue tasche sono strette, diciamo solo che probabilmente vuoi stare attento a come inserirlo. top_profilo

Design e caratteristiche

In termini di design, G Flex 2 vanta una gamma di funzionalità familiari dai recenti telefoni LG. Come sempre, il volume e il pulsante di accensione si trovano sul retro, quindi sono facilmente accessibili sia dai mancini che dai destrimani, anche se non quando il telefono è appoggiato su una superficie.

Il pannello posteriore è in plastica e può essere rimosso per accedere agli slot SIM e microSD sottostanti, sebbene la batteria non sia rimovibile (a differenza di quella del LG G4). La parte posteriore è inoltre dotata dell'ultimo rivestimento "advanced self-healing" di LG: si graffia o si graffia accidentalmente e, in dieci secondi netti, i segni dovrebbero scomparire alla vista. Tuttavia, questo sembra funzionare solo per danni leggeri. Se ci vai con un bisturi e un senso di scopo, non recupererà mai il suo aspetto.

Lo schermo da 5,5 pollici sulla parte anteriore è altrettanto resistente, sormontato da Gorilla Glass 3, e il resto della scheda tecnica è una lunga lista di tutto ciò che potresti desiderare in uno smartphone – e alcune funzionalità che probabilmente non utilizzerai mai: c'è un porta a infrarossi per poterla utilizzare come telecomando per la TV; una radio FM; Wi-Fi 802.11ac, 4G e Bluetooth; oltre a una fotocamera da 13 megapixel con stabilizzazione ottica dell'immagine e flash bicolore. Recensione LG G Flex 2

Qualità dello schermo

Il display dell'LG G Flex 2, oltre ad essere curvo, è l'unica cosa che si distingue come in ritardo rispetto alla tecnologia più recente. Laddove la maggior parte degli smartphone di fascia alta sta arrivando sul mercato con schermi che vantano una risoluzione di 1.440 x 2.560 o superiore, il display 1080p di G Flex 2 sembra al passo coi tempi.

Tuttavia, è lungi dall'essere un problema serio. Con una risoluzione di 1080p estesa su un display che misura 5,5 pollici in diagonale, non è peggio del Apple iPhone 6 Plus. Sembra nitidissimo dalle normali distanze di visualizzazione e la densità di pixel di 401ppi è abbastanza alta da richiedere una lente d'ingrandimento per vedere i singoli pixel.

Tuttavia, il pannello AMOLED stesso è un miscuglio. Ci sono molti lati positivi: i neri perfetti aiutano le fotografie e i film a saltare davvero fuori dallo schermo, specialmente nella preimpostazione del colore Vivid del telefono; e per coloro che non amano la luminosità color caramella tipica dei display AMOLED, ci sono i preset Standard e Natural che attenuano le cose. Nella modalità Naturale, anche la precisione del colore è buona, anche se non così economica come la Samsung Galaxy S6.

Il grande svantaggio del display è che la luminosità massima è limitata a 318cd/m2, il che significa che è più difficile distinguere lo schermo in pieno sole rispetto ai migliori smartphone. In un confronto fianco a fianco con l'LG G4, c'è una differenza visibile nella leggibilità, con quest'ultimo che ha prestazioni significativamente migliori. Anche su questo fronte non può eguagliare il Samsung Galaxy S6. w07b0456

Interni, prestazioni e durata della batteria

A differenza dell'LG G4 a sei core lanciato più di recente, tuttavia, gli interni dell'LG G Flex 2 sono difficili da battere. Ottieni un SoC Qualcomm Snapdragon 810 octa-core di fascia alta, con due CPU quad-core che funzionano rispettivamente a 2 GHz e 1,5 GHz per prestazioni e attività più leggere.

Ci sono 2 GB o 3 GB di RAM, a seconda che tu scelga i modelli da 16 GB o 32 GB (abbiamo testato il modello da 16 GB/2 GB qui) e una GPU Adreno 430.

Le prestazioni a tutto tondo, come ci si potrebbe aspettare, sono fantastiche, specialmente con giochi e attività graficamente intense. Lo schermo 1080p a risoluzione relativamente bassa aiuta davvero qui, poiché è più facile da guidare rispetto ai display Quad HD dell'LG G4 e del Samsung Galaxy S6, aiutando il Flex 2 a spingersi davanti a entrambi i telefoni.

Soggettivamente, è velocissimo per la maggior parte del tempo, inviando facilmente giochi impegnativi e pagine Web graficamente intense. Di tanto in tanto, però, è soggetto a qualche lasso di tempo, facendo una pausa prima di aprire determinate app e durante la navigazione da una schermata all'altra.

LG G Flex 2

Samsung Galaxy S6

LG G4

GFXBench 3.1 – Manhattan, sullo schermo

22 fps

15 fps

9.3fps

GFXBench 3.1 – T-Rex HD, sullo schermo

46 fps

38 fps

25 fps

Geekbench 3, single-core

1,191

1,485

1,134

Geekbench 3, multi-core

3,937

5,282

3,501

Ho trovato che la durata della batteria è molto rispettabile, con l'LG G Flex che dura facilmente un giorno e più di un uso moderato, a patto di mantenere il gioco al minimo. Si confronta favorevolmente con i suoi concorrenti nei test, il che è un'impresa impressionante considerando l'ampio display da 5,5 pollici e l'hardware assetato di energia.

LG G Flex 2

Samsung Galaxy S6

LG G4

Streaming audio su 4G (schermo spento)

3,93% all'ora

2,82% all'ora

3,6% all'ora

Riproduzione video 720p (memoria locale, schermo a 120cd/m2)

5,96% all'ora

5,99% all'ora

6,29% all'ora

Macchine fotografiche

LG ha apportato molti miglioramenti alla fotocamera del G4 al suo lancio, ma la fotocamera posteriore da 13 megapixel del G Flex 2 è meno eccitante. Ha una risoluzione inferiore; capacità di raccolta della luce inferiori, con un'apertura di f/2.4; nessun analizzatore di spettro di colore; e nessuna capacità di acquisizione raw o modalità manuale di fantasia. button_macro_2

Tuttavia, è una fotocamera perfettamente capace. L'autofocus è veloce, assistito abilmente dal sistema di autofocus laser di LG, mentre la stabilizzazione ottica dell'immagine ti aiuta a scattare foto senza sfocature e video fluidi con una risoluzione fino a 4K. In una buona luce, le fotografie e i video girati con l'LG G Flex 2 sembrano superbi. Tuttavia, il rumore entra in gioco rapidamente quando la luce si abbassa, con gli algoritmi di riduzione del rumore di G Flex 2 che rendono i dettagli pastosi e sbiaditi.20150519_094530_hdr

È in queste condizioni che l'LG G4 e il Samsung Galaxy S6 iniziano a superare il G Flex 2, con immagini più nitide, pulite e nitide a tutto tondo: sono i migliori telefoni per catturare immagini durante una serata fuori, a mani basse.

La fotocamera frontale è ancora meno entusiasmante: ha una risoluzione di soli 2,1 megapixel quando il benchmark ora sembra essere di 5 megapixel e oltre. È ancora un interprete capace, evitando l'aspetto spettrale sbiadito a favore di immagini che sembrano pulite e piene di contrasto. E presenta un paio di caratteristiche interessanti dal punto di vista del software.20150519_1433591_crop

Come con l'LG G4, puoi scattare selfie aprendo la mano davanti all'obiettivo e chiudendola a pugno: immagina di essere a un raduno comunista e ci sarai quasi. E, in un altro ingegnoso trucco, una volta che hai scattato il tuo autoritratto, puoi abbassare il telefono all'altezza della vita per un'anteprima istantanea.

Software

Come con tutti i recenti telefoni Android di LG, G Flex 2 presenta l'ultima versione di Android, in questo caso Android 5.01 Lollipop, rivestita con una skin progettata dal produttore.

Potrebbe piacerti, potresti odiarlo, ma non penso che sia poi così male. In effetti, ci sono una serie di funzionalità extra che sono piuttosto allettanti. C'è la funzione di sblocco Knock Code, che ti consente di sbloccare il telefono con una sequenza di tocchi sullo schermo mentre il telefono è in standby. w07b0474

Anche la possibilità di toccare due volte per riattivare è utile, così come la tastiera LG personalizzabile, che ti consente di scorrere lungo la barra spaziatrice per spostare il cursore a sinistra e a destra.

Altrove, per la maggior parte, qualsiasi modifica ad Android è sottile e non invadente e l'orologio specifico di LG e il widget Smart Notice sulla schermata iniziale possono essere rimossi se ti danno sui nervi.

Verdetto

Ci sono pochi smartphone in giro che possono eguagliare la capacità dell'LG G Flex 2 di far girare la testa, quindi se questa è una parte fondamentale di ciò che vuoi da un telefono, non c'è niente qui che ti scoraggi. È un telefono veloce e anche lo schermo, la fotocamera e la durata della batteria hanno colpito nel segno.

Anche se ignori lo schermo curvo per un momento, vale la pena notare che l'LG G Flex 2 offre anche un buon rapporto qualità-prezzo. Costa ben meno di £ 500 senza SIM e, al momento della stesura, è disponibile gratuitamente su contratti che costano meno di £ 30 al mese.

Potrebbe non corrispondere ai leader di mercato sul fronte della tecnologia, quindi, ma è probabilmente il modo più conveniente per fare una grande dichiarazione di smartphone.

messaggi recenti