Recensione di Google Nexus 6P: non vale la pena rintracciarlo nel 2018

Recensione di Google Nexus 6P: non vale la pena rintracciarlo nel 2018

Immagine 1 di 17

Recensione Nexus 6P: il design accattivante va di pari passo con le funzionalità pratiche del Nexus 6P

Recensione Nexus 6P: il rigonfiamento della fotocamera sembra piuttosto buono da vicino
Recensione Nexus 6P: il 6P è un telefono grande, ma più maneggevole del Nexus 6 in uscita
Recensione Nexus 6P: da tutti i punti di vista, c'è qualcosa da apprezzare
Recensione Nexus 6P: gli altoparlanti frontali riducono la probabilità di oscurarli con le mani
Recensione Nexus 6P: USB Type-C fa la sua comparsa sul bordo inferiore del telefono
Recensione Nexus 6P
Recensione Nexus 6P: il jack per le cuffie si trova in modo sensibile sul bordo superiore
Recensione di Google Nexus 6P: posteriore, in orizzontale
Google Nexus 6P: anteriore
Recensione di Google Nexus 6P: posteriore, da vicino
Recensione di Google Nexus 6P: vista posteriore
Recensione di Google Nexus 6P: bordo sinistro
Recensione di Google Nexus 6P: bordo destro
Recensione Nexus 6P: campione della fotocamera 1
Recensione Nexus 6P: campione della fotocamera 2
Recensione Nexus 6P: Esempio di fotocamera 3
£ 449 Prezzo al momento della revisione

Il Nexus 6P un tempo era un ottimo telefono, ma è davvero giunto il momento di andare avanti. "Passa a cosa" è la domanda e Google vorrebbe che tu scegliessi Pixel 2 o Pixel 2 XL. Si potrebbe fare, sono telefoni molto buoni, ma sono anche la pugnalata dell'azienda nella fascia premium del mercato, rendendoli un po' più costosi di quanto non fosse il Nexus 6P ai suoi tempi.

Quindi cosa puoi ottenere nel 2018 che corrisponda al Nexus 6P per le sue eccezionali prestazioni senza allontanarti molto dal suo prezzo originale di £ 440? C'è davvero solo una risposta a questo: fai un passo avanti OnePlus 5T. Dato che corrisponde alle prestazioni di telefoni notevolmente più costosi, per molti versi potresti considerare OnePlus 5T il successore spirituale del Nexus 6P. Ok, il suo schermo è un po' più piccolo, ma è molto più potente e costa solo £ 10 in più rispetto al Nexus 6P, nonostante anni di inflazione dei prezzi dei telefoni. Anche il Samsung Galaxy A5 (2017) è una buona alternativa. Non è veloce come OnePlus 5T, ma è abbastanza veloce per la maggior parte degli scopi e sembra adorabile, inoltre costa solo £ 300.

Dovresti considerare il Nexus 6P nel 2018 se lo trovi economico? Beh, dovrebbe essere molto economico. Come mostra la recensione originale di seguito, le prestazioni del Samsung Galaxy S6 sono un po' inferiori e nessuno lo considererebbe seriamente come la loro scelta nel 2018.

È un peccato che Google abbia eliminato la linea Nexus, ma alla fine tutto deve finire e ci sono molte alternative in questi giorni, in lizza per i tuoi soldi.

La recensione originale di Jon continua qui sotto

Recensione di Google Nexus 6P: per intero

Google ha rilasciato il Nexus 6 nel 2014, ha diviso l'opinione pubblica; sebbene il telefono progettato da Motorola fosse veloce e di bell'aspetto, le sue dimensioni hanno scoraggiato una parte considerevole dei potenziali clienti. Il gigante della ricerca ha preso nota di aver ridimensionato le cose e, alla fine del 2015, ci ha regalato il Nexus 6P.

Vedi correlati Nexus 6P vs Nexus 5X: quale telefono di punta di Google è quello giusto per te? Recensione di Google Nexus 5X: il telefono di Google 2015 NON riceverà Android P o altri aggiornamenti importanti Migliori smartphone del 2016: i 25 migliori telefoni cellulari che puoi acquistare oggi

Il risultato è un'ammiraglia Nexus molto più degna di questo nome. È più leggero e più sottile del modello precedente, e questo è dovuto principalmente al suo display da 5,7 pollici più piccolo e gestibile. Questo lo rende in linea con altre ammiraglie come il Samsung Galaxy S7 Edge, Note 5 e iPhone 6s Plus, che hanno tutte le stesse dimensioni o leggermente più piccole.

In breve, lo smartphone di punta di Google non è più un valore anomalo come una volta e può essere considerato ancora una volta insieme ai più grandi nomi nel settore degli smartphone. Questo, nel mio libro, non è altro che una buona cosa.

Google Nexus 6P: design e prestazioni

Insieme al cambio di virata, in termini di dimensioni, arriva un cambio di produttore, con Motorola che lascia il posto al gigante tecnologico cinese Huawei. Huawei è andata sempre più rafforzandosi negli ultimi tempi in termini di abilità di design, culminando nell'eccellente Huawei Watch e in una serie di eccellenti smartphone. Quell'esperienza è immediatamente evidente nel design del Nexus 6P.

Adoro l'aspetto del Nexus 6P. È il primo telefono Nexus ad avere un telaio interamente in metallo ed è un hardware davvero bello. I bordi smussati a vista catturano la luce in modo attraente e il retro appiattito, ma leggermente curvo, non oscilla fastidiosamente quando lo si appoggia su un tavolo. La striscia nera sul retro del telefono, sulla quale avevo i miei dubbi quando ho visto per la prima volta gli scatti della stampa, sta bene nel metallo, aggiungendo un elemento di originalità e carattere che è così gravemente carente in molti altri smartphone.

Ancora più importante, forse, si sente meno goffo in mano e molto meno ingombrante in tasca rispetto al mostruoso Nexus 6. Si scopre che la rasatura di 4,2 mm dalla larghezza, 2,8 mm dallo spessore e 6 g dal peso fa un'enorme differenza alla sensazione generale.

Non fraintendetemi, è ancora un grande telefono, ed è meglio riporlo in una giacca piuttosto che nella tasca dei jeans (a meno che non vi piaccia essere colpito all'anca ogni volta che vi piegate o salite le scale) - ma in un mondo sempre più più accettante degli smartphone con schermi di grandi dimensioni, trova un buon compromesso.

È sicuramente un design molto più bello del suo compagno di scuderia dall'aspetto imbarazzante: il Nexus 5X, e non sacrifica nemmeno la praticità. Lo schermo ha Gorilla Glass 4 per proteggerlo dai doppi flagelli delle chiavi nelle tasche e dal droppage dalle dita di burro, i due altoparlanti frontali forniscono l'audio senza essere attutito dalle mani che afferrano i lati e sul bordo inferiore troverai una delle nuove porte USB Type-C.

Le porte di tipo C diventeranno sempre più comuni nei prossimi mesi e saranno standard su tutti gli smartphone tra un paio d'anni. E ci sono ottime ragioni per questo. Le porte di tipo C sono molto più robuste dei loro equivalenti Micro-USB e, poiché la connessione è reversibile, i giorni in cui armeggiare cercando di trovare il modo giusto per collegare il cavo di ricarica senza rompere la porta o il cavo saranno una cosa del passato.

USB Type-C è anche più capace da un punto di vista tecnico: può trasportare dati a una velocità maggiore e molta più potenza, promettendo una ricarica più rapida, potenzialmente. Grazie alla magia dell'USB Type-C, è persino possibile invertire il flusso di corrente e utilizzare il telefono per caricare altri dispositivi.

Per ora, però, maledirai la scelta di Google ogni volta che ti ritroverai senza il cavo giusto. Sono anche sconcertato dalla decisione di includere nella confezione solo un cavo convertitore da USB-A a Type-C, insieme a un cavo più lungo da Type-C a Type-C. Con così pochi laptop dotati di Type-C in circolazione in questo momento, sarebbe stato sicuramente meglio fornire un cavo da USB Typ-C a USB A?

Specifiche di Google Nexus 6P

Processore

Octa-core (quad 2GHz e quad 1.5GHz), Qualcomm Snapdragon 810 v2.1

RAM

3GB LPDDR4

Grandezza schermo

5,7 pollici

Risoluzione dello schermo

1.440 x 2560, 518ppi (Gorilla Glass 4)

Tipo di schermo

AMOLED

Fotocamera frontale

8MP

Videocamera posteriore

12,3 MP (f/1,9, autofocus a rilevamento di fase, OIS)

Veloce

Doppio LED

GPS

Bussola

Magazzinaggio

32/64/128 GB

Slot per scheda di memoria (in dotazione)

No

Wifi

802.11ac (2x2 MIMO)

Bluetooth

Bluetooth 4.2 LE

NFC

Dati senza fili

4G

Dimensioni (WDH)

78 x 7,3 x 159 mm

Il peso

178 g

Sistema operativo

Android 6.0 Marshmallow

Dimensioni della batteria

3.450 mAh

messaggi recenti