Processori ARM vs Intel: qual è la differenza?

Processori ARM vs Intel: qual è la differenza?

Immagine 1 di 2

I processori mobili sono disponibili in più di un gusto

Asus Transformer Pad TF103C

Quando scegli uno smartphone o un tablet, noterai che alcuni modelli utilizzano processori Intel, mentre altri si basano sull'architettura ARM concorrente. Quest'ultimo campo include le piattaforme Samsung Exynos, Qualcomm Snapdragon, Nvidia Tegra e Apple A7.

Entrambe le famiglie di chip sono progettate per il funzionamento a basso consumo, per offrire ai dispositivi mobili la lunga durata della batteria di cui hanno bisogno. Tecnicamente, tuttavia, rappresentano filosofie diverse: l'architettura ARM è progettata per essere la più semplice possibile, per ridurre al minimo lo spreco di energia, mentre la gamma Intel utilizza un design più complesso che beneficia della compatibilità con quella dell'azienda (molto più affamata di energia). ) CPU desktop e laptop.

Vale anche la pena notare che ARM alimenta i dispositivi portatili da decenni, mentre Intel è relativamente nuova in questo settore. Per ora, ARM è l'architettura dominante: iPad e iPhone utilizzano esclusivamente ARM, così come i dispositivi Windows Phone, quindi se sei interessato a queste piattaforme, la distinzione tra ARM e Intel non è attualmente qualcosa di cui devi preoccuparti .

Cosa sono i processori ARM e Intel?

I processori sono un piccolo chip che fornisce le comunicazioni di input e output di un computer per così dire. I processori ARM sono un tipo di architettura e quindi non hanno un solo produttore. Entrambi i produttori Apple e Android utilizzano questa tecnologia nei loro dispositivi mobili, mentre Intel è generalmente utilizzata nei computer.

In questo articolo esamineremo le varie differenze e applicazioni di ciascun tipo.

CISC contro RISC

I processori Intel (comunemente indicati come X86 in correlazione con i programmi Windows a 32 bit) utilizzano Computing Set di istruzioni complesse mentre ARM utilizza Computing Set di istruzioni ridotto. Sebbene entrambi eseguano comandi piuttosto rapidamente nel 2020, il primo utilizza istruzioni leggermente più complesse con diversi cicli.

I processori ARM utilizzano un solo ciclo per eseguire un comando, quindi riduce le funzioni. Sebbene i processori Intel utilizzino un codice di comando più semplice, è necessario eseguire diversi cicli prima che l'azione sia completata.

Dispositivi mobili e desktop

I processori Intel si trovano comunemente in tecnologie più grandi come i computer desktop, mentre ARM si trova spesso nei dispositivi mobili. Un fattore che contribuisce a ciò è che i processori ARM si affidano molto al software per le funzionalità prestazionali mentre Intel si affida all'hardware.

ARM (generalmente) funziona meglio in tecnologie più piccole che non hanno accesso a una fonte di alimentazione in ogni momento e Intel si concentra maggiormente sulle prestazioni rendendolo il processore migliore per la tecnologia più grande. Ma ARM sta anche facendo grandi passi avanti nel settore tecnologico e dovrebbe superare di gran lunga Intel da alcuni esperti nel prossimo futuro in termini di prestazioni.

Consumo di energia

I processori ARM non solo consumano meno batteria grazie al loro set di elaborazione a ciclo singolo, ma hanno anche una temperatura operativa ridotta rispetto ai processori Intel. I processori Intel sono focalizzati sulle prestazioni e per la maggior parte degli utenti di PC o laptop questo non è affatto un problema perché il computer è costantemente collegato all'alimentazione.

I processori ARM, d'altra parte, sono perfetti per i dispositivi mobili in quanto riducono la quantità di energia necessaria per mantenere operativo il sistema ed eseguire le attività richieste dall'utente.

Velocità

I chip ARM sono generalmente più lenti delle loro controparti Intel. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che sono progettati per l'elaborazione a basso consumo energetico. Sebbene la maggior parte degli utenti non noterebbe alcuna differenza nei rispettivi dispositivi, i processori Intel sono progettati per un'elaborazione più veloce.

Processori Android

Intel una volta faceva parte di alcuni dispositivi mobili Android, ma i processori ARM regnano ancora in questo mercato.

Asus Transformer Pad TF103C

I dispositivi basati su Intel possono eseguire l'intera gamma di app Android, anche quelle originariamente scritte per l'architettura ARM. Tuttavia, se un'app contiene un codice specifico di ARM, deve essere tradotta prima di poter essere eseguita.

Questa operazione richiede tempo ed energia, quindi la durata della batteria e le prestazioni complessive potrebbero risentirne. Se questo è un problema serio è in discussione: le nostre recensioni indicano che Intel tende a rimanere indietro rispetto a ARM nella durata della batteria, ma il divario non è enorme e le prestazioni complessive sono generalmente molto buone.

In ogni caso, Intel sta lavorando duramente per incoraggiare gli sviluppatori a produrre versioni Intel native delle loro app, quindi si spera che la traduzione diventi progressivamente meno problematica.

Il processore preferito per Windows

Vale anche la pena prestare attenzione alla differenza tra ARM e Intel se stai pensando di acquistare un tablet Windows. Qui, è Intel l'architettura dominante: in passato, se si sceglieva un tablet basato su ARM si otterrebbe una variante ridotta di Windows chiamata Windows RT, che può eseguire app a schermo intero da Windows Store ma non regolari software da tavolo.

Nel 2019, le cose sono cambiate con il rilascio di Surface Pro X. Sebbene lo chassis del tablet non sia cambiato molto rispetto alle versioni precedenti, Microsoft non ha rinunciato al processore ARM. Surface Pro X è un tablet con un processore ARM che esegue Windows completo anziché una versione annacquata.

L'app rilascia gli utenti da una selezione di app solo di Microsoft Store a più applicazioni con una sola limitazione. Per eseguire applicazioni su Surface Pro X, gli utenti devono trovare l'app compatibile a 32 bit, poiché le versioni a 64 bit non sono ancora compatibili. Siamo entusiasti di vedere che Microsoft non rinuncia ai processori ARM come parte della sua linea di prodotti mobili, ma ci sono ancora alcune cose che potrebbero ostacolare la tua capacità di usarlo.

A seconda di cosa ti serve il tuo tablet basato su Windows, il processore ARM potrebbe funzionare bene. Ma se sei un giocatore o se vuoi di più dal tuo tablet, probabilmente è meglio rimanere con Intel.

Quale processore è migliore?

A questo punto, entrambi i processori ARM e Intel hanno i loro vantaggi e svantaggi. La scelta di quale è meglio per te dipende molto da cosa vorresti fare con i tuoi dispositivi tecnologici e se sono compatibili con altro hardware e software.

Intel è più veloce e più potente dei processori ARM. Ma i processori ARM sono più ottimizzati per i dispositivi mobili rispetto ai processori Intel (nella maggior parte dei casi).

Gli ultimi due anni hanno causato un turbamento a persone che erano irriducibili l'una o l'altra. I Mac basati su Intel saranno presto rilasciati con i processori ARM di Apple, mentre abbiamo visto alcune grandi cose provenienti da Microsoft. Solo il tempo lo dirà, ma ci sono miglioramenti costanti in entrambi i processori, il che significa che ciò che è fantastico ora potrebbe non essere così eccezionale tra un anno. Con il chip M1 di Apple che arriverà sul mercato nel 2021, la società afferma che questo chip ARM produrrà il doppio della potenza per un terzo del consumo della batteria.

messaggi recenti